Cassette postali: le ultime novità in fatto di tecnologia

Cassette postali: le ultime novità in fatto di tecnologia
0 Flares 0 Flares ×

Da sempre le cassette postali caratterizzano e adornano le facciate degli edifici entrando a far parte della loro architettura e conformazione estetica.

Negli ultimi anni il mondo delle cassette postali ha subito una rivoluzione.

Infatti non solo i progettisti hanno deciso di puntare sempre più sul fattore di integrazione estetica della cassetta alla facciata, in modo da conferire una certa omogeneità, ma alcuni cambiamenti radicali nel concetto di sicurezza sono in atto.

Il furto della posta o il suo danneggiamento sono atti di delinquenza puniti dalla legge, ma sfortunatamente solo pochi vandali vengono colti in flagrante, e quando ci accorgiamo del misfatto la nostra posta è già stata danneggiata o asportata dalla cassetta.

Problemi di questo genere e atti di vandalismo sulle cassette sono riportati sempre più spesso alle autorità, ma senza una soluzione decisiva.

Per questo motivo molte azienda produttrici hanno deciso di dotare le loro cassette della stessa tecnologia applicata a videocitofoni e sistemi di sicurezza: in questo modo la cassetta della posta è tutelata dal vandalismo e dai furti.

Le nuove linee di cassette tecnologiche però non sono solo elettroniche: anche le loro parti più classiche sono state rivisitate e realizzate in materiali più robusti e resistenti come ottone e acciaio Inox.

La conformazione a moduli tipica delle cassette degli edifici multi piano è quella classica, ma alla funzionalità tradizionale si aggiunge l’impianto tecnologico: infatti l’ingresso diviene una postazione d’indentificazione che garantisce sicurezza, con videocitofono e cassetta collegati: con questa tecnica è possibile realizzare impianti singoli o multipli, a seconda della necessità.



Una perfetta integrazione tecnologica consente l’installazione di altoparlanti, controllo agli accessi alla posta e sensori di movimento nella cassetta postale.

Accanto alla cassetta viene realizzato un modulo pulsantiera per l’inserimento di codici alfanumerici di sicurezza che l’utente imposterà a suo piacere, oppure lettori di chiavi o scanner per impronte digitali, a seconda del modello scelto.

Questi elementi si integrano in modo quasi invisibile nel complesso della cassetta, rendendola elegante e discreta.

La progettazione poi tiene conto delle esigenze estetiche della facciata, favorendo pulsantiere minimali.

La protezione della posta è così semplice e immediata: da casa sarà possibile controllare chi si avvicina alla cassetta grazie ai sensori e alla connessone con il videocitofono (qualora esso sia presente) e la verifica della posta sarà accessibile solo a persone fornite delle credenziali (codice di sicurezza) oppure mediante scan digitale.

Le nuove cassette tecnologiche inoltre, sono semi blindate e studiate appositamente per resistere agli assalti.

Materiali robusti e resistenti, ma dalle linee essenziali ed eleganti, caratterizzano le nuove generazioni di cassette tecnologiche, permettendo una grande resa funzionale, garantendo sicurezza totale e minimo impatto estetico, in un design volto a sottolineare la semplicità e l’integrazione architettonica di quella che diventa una vera e propria postazione di identificazione al’ingresso.

L’uso combinato d videocitofono, blindati e cassette postali tecnologiche garantisce all’utente la più totale sicurezza e privacy.



0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×