Il Cubo Di Rubik: Il Rompicapo Sempreverde

Il Cubo Di Rubik: Il Rompicapo Sempreverde

Il Cubo di Rubik è l’incubo di noi. Tra chi l’ha scaraventato sul muro e chi lo ha abbandonato in un angolo remoto della propria camera, tutti comunque lo hanno avuto tra le mani almeno una volta.

Ricordi di Infanzia

Nella nostra infanzia tutti abbiamo avuto tra le mani centinai di giochi diversi, dai pupazzini ai soldatini, passando per i bambolotti e le classiche Barbie. Maschi e femmine hanno comunque avuto un passatempo comune che spesso li ha fatti disperare.

Il Cubo di Rubik.

Questo rompicapo è stato l’incubo di chi, dagli anni 80 in poi, dopo la sua creazione, se lo è ritrovato in mano. Nessuno chiaramente è mai riuscito a risolverlo, senza seguire una guida o “barando”. Molti infatti staccavano e riattaccavano gli sticker ai cubetti e si vantavano di averlo sconfitto.

Il Cubo di Rubik Moderno

Negli anni 2000 la storia cambia però. Infatti nasce la WCA, l’associazione mondiale degli Speedcuber, così si chiama chi fa Cubing per sport.

La WCA inizia ad organizzare eventi e tornei e il passatempo ed hobby si evolve fino a trasformarsi in una vera e propria competizione. L’obiettivo è battere il record mondiale.

Inoltre il Cubo si evoluto fisicamente. Nuovi modelli più veloci e stabili hanno aggredito il mercato, e nuove “mod” sono state create. Abbiamo quindi la Piramide di Rubik, La Megaminx e lo Square One, tutte modifiche del cubo originale.

Lo SpeedCubing

Lo SpeedCubing è divenuta un vero e proprio stile di vita. Migliaia di ragazzi da tutto il mondo si radunano per questi eventi e per combetere con l’obiettivo di stracciare il record. Tantissime Community sul web sono nate, come ilcubodirubik.it, un nuovo blog tutto italiano dove si parla di tutto ciò che riguarda il cubo di rubik.

Lo Speedcubing sta dilagando ed è pronto a tornare prepotentemente tra le mani di tutti i ragazzini del mondo!