Come lavorare nel settore dello sviluppo software

Come lavorare nel settore dello sviluppo software

In questo momento di grande crisi lavorativa uno dei grandi dilemmi per i giovani, una volta terminato il percorso di studio nel settore tecnologico, è quello di inserirsi nel mondo del lavoro. Il problema maggiore è quello sul tipo di formazione che dà un percorso di studio delle superiori che non permette certo di inserirsi subito in una azienda con un contratto di lavoro. Oggi le aziende vogliono nel proprio organico delle persone che apportino fin da subito valore, quindi con una formazione fortemente specializzata. Quindi se il settore dove volete lavorare è lo sviluppo software dovete giocoforza frequentare dei corsi specializzati in un certo settore della programmazione.

Formarsi da programmatore

Proprio perchè le aziende ricercano figure ultra specializzate nella programmazione dovrete attivarvi per ricercare i migliori corsi. Come prima cosa rivolgetevi agli sportelli del lavoro e della formazione della vostra Regione. Ci potrebbero essere dei corsi in partenza totalmente gratuiti. In genere questi corsi sono finalizzati a formare delle figure professionali che le aziende non riescono a trovare. Quindi le Regioni sono ben contente di accollarsi le spese, magari in collaborazione con le associazioni di categoria di software house, per formare dei neodiplomati o dei ragazzi disoccupati che poi, una volta formati, troveranno quasi sicuramente un lavoro.

In alternativa oggi ci sono tantissime scuole di formazione online che offrono svariati corsi in tutti i settori della programmazione. Grazie alla didattica a distanza oggi è possibile avere una preparazione equivalente a quella in presenza. In questo periodo poi si è maturata molto la consapevolezza che anche la maggior parte del lavoro, una volta impiegati in un’azienda, sarà a distanza. Questa è una cosa molto positiva, specialmente per il settore software; si potrà infatti lavorare da remoto senza dover tutti i giorni fare lunghi spostamenti verso il posto di lavoro.

In quale settore software formarsi

La scelta del settore software dove lavorare dipende molto dalla vostra indole. Ci sono dei settori, tipo lo sviluppo di software per aziende, che vi porteranno ad avere molti contatti con il cliente per capire le necessità da implementare nel software. Quindi se la pazienza non è il vostro forte vi sconsigliamo vivamente questo settore. In genere i clienti hanno sempre mille richieste, soprattutto quando non si è dettagliato il progetto alla stipula dell’incarico, cosa che accade più spesso di quanto si pensi.

Stage formativi: è giusto lavorare gratuitamente?

Quando avrete finito il corso vi consigliamo vivamente di chiedere di effettuare una stage all’interno di aziende che ritenete stimolanti e innovative. Mettete il vostro focus verso le aziende più innovative, imparerete molto di più. Preparatevi una bella mail di presentazione e motivate cosa vi spinge a voler fare una stage nella loro azienda. Le aziende apprezzano molto le persone motivate e determinate. Lo stage, anche se da molti è considerato un periodo di lavoro gratuito, può essere il primo passo per farsi conoscere nell’ambiente software. Se siete svegli potrete fare come una spugna assorbendo, da dentro, tutta una serie di competenze che vi torneranno utili sia che decidiate di lavorare in un’azienda sia che intraprendiate la libera professione. Nel caso abbiate intenzione di svolgere l’attività di sviluppo software da libero professionista, vi consigliamo vivamente, prima di fare questo passo, di lavorare presso alcune aziende e farvi una buona esperienza. Imparerete non solo a muovervi nel settore ma metterete in atto tutta una serie di relazioni che poi potrete spendervi una volta attivata la famosa partita iva da libero professionista.